Salvati 450 migranti nel canale di Sicilia

PALERMO. Non si arresta l'emergenza nel canale  di Sicilia: nelle ultime 24 ore gli uomini e le donne della  Guardia Costiera, della Guardia di Finanza e della Marina  Militare hanno salvato oltre 450 migranti che tentavano di  raggiungere le coste italiane.  Il lungo elenco degli interventi di soccorso inizia con i 140  migranti, tra cui 23 donne, arrivati nel porto di Lampedusa  questa mattina a bordo di due motovedette della Guardia  Costiera: gli immigrati erano su due gommoni e sono stati  salvati dopo aver chiesto aiuto alla Guardia Costiera di Palermo  con un telefono satellitare.


Altri mezzi di Capitanerie, Finanza  e Marina sono invece ancora impegnati per soccorrere altre due  imbarcazioni in difficoltà, un barcone di legno con 250 persone  a bordo e un piccolo gommone su cui viaggiavano 32 migranti. La  prima imbarcazione è stata intercettata dalla Gdf a 50 miglia da  Lampedusa e successivamente raggiunta anche da nave Cigala  Fulgosi della Marina militare, che ha assistito le donne e i  bambini presenti a bordo, e da due motovedette della guardia  costiera, che hanno proceduto al trasbordo di tutti gli altri  occupanti. I 32 migranti che erano sul gommone sono stati invece  recuperati da un'altra motovedetta della Guardia Costiera.  Tutti i migranti dovrebbero arrivare in serata a Lampedusa,  dove sono attesi anche i 22 naufraghi salvati ieri da un  mercantile al largo delle coste libiche che sta invece  proseguendo le ricerche di eventuali dispersi. Rifocillati e  assistiti dal personale di bordo, i 22 migranti sono stati  trasferiti su nave Kornati, di bandiera maltese, in attesa di  essere trasferiti sulle motovedette della Guardia Costiera.     Tutte le operazioni sono coordinate dalla centrale operativa  del comando generale delle Capitanerie che poco fa ha ricevuto  un'altra richiesta di aiuto.  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati