Ingroia a Sicilia E-Servizi: dubbi del Codacons

Sicilia, Politica

PALERMO. La decisione del presidente della  Regione Crocetta di nominare l'ex magistrato Antonio Ingroia a  commissario della Sicilia e-Servizi, la società pubblica per  l'informatizzazione (partecipata dalla stessa Regione) «è  dubbia sul piano giuridico: Sicilia e-Servizi è una società per  azioni, l'unica figura straordinaria che il Codice civile  prevede è quella dell'amministratore giudiziario nominato dal  tribunale nei casi espressamente previsti dall'art. 2409». Lo  sostiene in una nota l'associazione dei consumatori Codacons,  che chiede a Crocetta di rivedere la sua decisione.     Secondo il Codacons, inoltre, il governatore si sarebbe in  ogni caso potuto avvalere di una figura interna  all'amministrazione regionale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati