Dall’amore alle liti: così la tragedia di Gela

GELA. Non sopportava l'idea che lei si fosse stancata di quel rapporto, sostengono gli investigatori. La pista passionale è accertata per spiegare l'omicidio-suicidio di domenica pomeriggio a Gela. Salvatore Greco ha ucciso Maria Nastasi con almeno quattro colpi di pistola al culmine di una lite. Un giorno dopo la tragedia i carabinieri hanno ricostruito l’intera vicenda. Maria Nastasi, vedova di 46 anni, aveva in effetti allacciato una relazione con Salvatore Greco, sorvegliato speciale di 54 anni. La storia era iniziata nel marzo scorso e si era concretizzata anche con una convivenza. Negli ultimi tempi però le cose non erano andate per il verso giusto e i litigi erano sempre più frequenti. Da meno di una settimana la relazione era stata interrotta bruscamente, ma evidentemente Greco non l'aveva accettata.

IL SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI OGGI DEL GIORNALE DI SICILIA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati