Da Palermo all’Arsenal: la storia di Cristian

PALERMO. Da Palermo a Londra, sognando di diventare un «Gunners». L’avventura del giovane Cristian Ribaudo, 13 anni, alla corte dell'Arsenal sta quasi per iniziare. L’allievo dell'Asd Ennetti Club di Palermo, il punto di riferimento nella Sicilia occidentale della celebre squadra inglese (per quella orientale c’è un centro a Catania), è stato selezionato per uno stage sportivo che si svolgerà all'Arsenal Soccer School, e il 4 agosto sbarcherà a Londra per cinque giorni di allenamento nelle strutture del club, magari sotto l’occhio attento di Arsene Wenger, da anni allenatore e manager dei «Gunners», uno dei maggiori scopritori di talenti a livello mondiale, grazie anche ad una rte di osservatori specializzati, che è stata da tempo allargata anche alla Sicilia.
«Siamo molto orgogliosi dei risultati ottenuti - dice il gestore della scuola Gianluca Trapani - per noi collaborare con loro è certamente un motivo di vanto». Il piccolo Cristian, papà palermitano e madre della Repubblica Ceca, è sicuramente pronto ad affrontare questa piccola grande avventura, con forza e determinazione. La stessa che ha dimostrato nella sua piccola carriera in campo. Nella speranza un giorno di diventare, chissà, l’erede di grandi campioni come il francese Thierry Henry o l’olandese Robin Van persie. L.Ans

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati