Altra grana per Lombardo, già imputato per concorso esterno all’associazione mafiosa

CATANIA. A carico di Lombardo è attualmente in corso a Catania, davanti al Gup Marina Rizza, il processo col rito abbreviato condizionato, per concorso esterno all'associazione mafiosa e voto di scambio aggravato. Le stesse accuse riguardano il fratello Angelo, ex deputato nazionale del Mpa, che ha scelto il rito ordinario. Le prossime udienze, che saranno dedicate alla discussione da parte della pubblica accusa, sono in programma i prossimi 16, il 17 e il 18 luglio.    
Nata da uno stralcio dell'indagine Iblis dei carabinieri del Ros di Catania su presunti rapporti tra Cosa nostra, politica e imprenditori, l'inchiesta era sfociata con un processo per reato elettorale davanti al giudice monocratico per Raffaele Lombardo e suo fratello Angelo. La Procura poi presentò per entrambi una richiesta di archiviazione per concorso esterno all'associazione mafiosa che il Gip Luigi Barone, in camera di consiglio, rigettò disponendo l'imputazione coatta. Nel frattempo i pm  contestarono l'aggravante mafiosa per il reato elettorale, atto che di fatto concluse il processo davanti al giudice monocratico. Le accuse dei due fascicoli così confluirono in un unico procedimento davanti al Gip Marina Rizza.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati