Capaci, una spiazza attrezzata di Addiopizzo

CAPACI. Si chiama «Sconzajuoco», dal  nome della barca di un siciliano coraggioso, Libero Grassi, e  rappresenta il nuovo esperimento di 'rotturà del comitato  Addiopizzo: è il nome della prima spiaggia libera attrezzata  sita a Capaci (Pa), in via Riccione, e inaugurata oggi dai  volontari dell'associazione insieme ai familiari di Grassi. Il  tratto di spiaggia affidato in gestione si estende per  2100  metri quadri e per allestirlo «si sono spesi tutti i  commercianti che hanno aderito al comitato, come una grande  famiglia - spiega Francesca Vannini Parenti, di Addiopizzo -  ciascuno ha fornito del materiale, dalle sdraio agli arredi,  alla forza lavoro. Il chiosco bar, ad esempio,  offre prodotti  pizzo-free degli esercenti che hanno aderito al consumo  critico». Tra i partner dell'iniziativa anche le associazioni  Libera e Legambiente.    L'esperimento si iscrive nella logica della gestione  collettiva dei beni comuni che da mesi l'associazione porta  avanti e che a Capaci comprende un'area bimbi con giochi e baby  sitting, «ma sarà anche uno spazio per allestire eventi,  presentazioni di libri, spettacoli - dice Elisabetta Cangelosi,  attivista del comitato - qui vorremmo mettere insieme una  comunità di riferimento insieme ad altre associazioni per la  gestione della spiaggia». Visibilmente commosso Davide Grassi,  figlio dell'imprenditore Libero, che ha ricordato l'amore per il  mare del padre e che ha tagliato il nastro inaugurale.  «Finalmente c'è qualcuno che utilizza bene le risorse naturali  della Sicilia che ogni giorno vengono sprecate, la memoria,  cosi, ha una ricaduta sul territorio». La spiaggia a breve  sarà anche una nuova tappa dei tour di Addiopizzo Travel: «a  pochi chilometri da qui c'è stata la strage in cui sono stati  uccisi Giovanni Falcone, Francesca Morvillo e gli agenti di  scorta - spiega Dario Riccobono -  e nel segno dell'impegno e  della memoria portiamo spesso i visitatori lungo il percorso  della casina 'no mafià dove fu confezionato l'esplosivo della  strage, per cui la spiaggia sarà la conclusione ideale dei  tour». Per l'occasione, sulla spiaggia ci sarà anche una mini  biblioteca con la possibilità di consultare alcuni dei libri  normalmente presenti nella sede di Addiopizzo. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati