Accusato di danno erariale, assolto manager dell'Asp nissena

CALTANISSETTA. La Sezione giurisdizionale d'appello della Corte dei conti ha assolto Giuseppe Giannone, 65 anni, direttore dell'Unità operativa di ostetricia e ginecologia dell'Azienda ospedaliera di Caltanissetta, ribaltando la sentenza con la quale era stato condannato a risarcire 251mila euro all'Asp nissena. Secondo l'accusa, il danno erariale, quantificato dai periti in poco meno di un milione e mezzo di euro, era stato causato dal sistematico e irregolare ricorso al ricovero in day hospital di pazienti che avrebbero potuto essere assistite diversamente. Il giudice di primo grado, in carenza del necessario materiale probatorio, si è illegittimamente limitato a recepire ed a condividere acriticamente le argomentazioni e le conclusioni formulate dai predetti periti di parte, senza procedere ad alcuna doverosa verifica delle singole circostanze di fatto, peraltro genericamente menzionate negli elaborati da essi redatti scrivono i giudici d'appello (sentenza 204/A/2013).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati