Appalti truccati, Giacchetto resta in carcere

PALERMO. Resta in carcere Faustino  Giacchetto, il manager arrestato a Palermo con l'accusa di avere  dato vita ad un comitato d'affari che si è appropriato di oltre  15 milioni di euro di fondi europei che dovevano essere  impiegati dall'ente di formazione Ciapi. Lo ha deciso il  tribunale del riesame che ha respinto l'istanza di scarcerazione  fatta dai suoi legali. I giudici hanno disposto invece gli  arresti domiciliari per la segretaria di Giacchetto, Stefania  Scaduto, e la manager Rossella Bussetti. Quest'ultima è  coinvolta nell'altra tranche che vede indagato Giacchetto e che  ruota attorno a presunti appalti truccati nella gestione dei  grandi eventi siciliani. Nelle scorse settimane è stata  scarcerata la moglie di Giacchetto, Concetta Argento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati