Ancora un furto di rame a Gela: contrada Manfria al buio

GELA. Ancora un furto di rame a Gela e sempre nella zona balneare di contrada “Manfria” a pochi chilometri da Gela. Dopo il furto avvenuto questa notte di 350 metri di cavi di rame, la zona è quasi al buio. “È una situazione davvero insostenibile”,  ha commentato l’Assessore ai Lavori Pubblici Carmelo Casano. “L’Amministrazione aveva, con grande fatica, trovato i mezzi per intervenire sui tratti di strada già colpiti dai furti dei mesi scorsi ed eravamo pronti per iniziare i lavori di ripristino dell’illuminazione. Questo nuovo furto infligge un’ulteriore battuta d’arresto ai tentativi di normalizzare una situazione che sta degenerando. Ormai sono incalcolabili i disagi che questi delinquenti stanno arrecando al nostro territorio ed è pressoché impossibile abbozzare un minimo di programmazione. Invito ancora una volta i cittadini a denunciare senza esitazione ogni tipo di comportamento sospetto ed a collaborare con le forze dell’ordine”. Appena un mese fa erano stati trafugati, sempre a Manfria, 10 mila metri di cavi di rame.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati