Fiom e Uilm: no alla chiusura di Telespazio

PALERMO. Fiom e Uilm hanno scritto una lettera ai ministri allo Sviluppo economico Flavio Zanonato  e all'Economia Fabrizio Saccomanni per denunciare "il disimpegno di Telespazio, società del gruppo Finmeccanica, che dopo aver messo in cassa integrazione i lavoratori ha trasferito la commessa Egnos, destinata alla ripresa dell'attività produttiva del centro di Palermo, al centro spaziale di Tolosa, in Francia, decretando in questo modo la fine delle attività per il sito italiano alle porte di Corleone".     
Fiom e Uilm dicono no alla chiusura del sito aerospaziale e chiedono nella lettera, spedita anche al presidente del Senato Pietro Grasso e al presidente della Regione Rosario Crocetta, la convocazione di una riunione tra azienda Telespazio, governo nazionale, Regione Sicilia e organizzazioni sindacali per fare chiarezza sulla vicenda e definire  un piano industriale dedicato al centro spaziale dello Scanzano.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati