Palermo, Festino: i bambini testimonial dell'edizione 2013

PALERMO. C'è una bimba che deve restaurare un affresco imponente, un bimbo che deve risolvere un enorme problema matematico, uno che deve dirigere un'orchestra e un'altra bimba che con il solo annaffiatoio deve prendersi cura di un campo sterminato e assolato e infine. Nessuno di loro è preoccupato dall'enorme compito che lo attende. Sono i quattro piccoli protagonisti ai quali spetterà di costruire il futuro i testimonial del 389esimo Festino di Santa Rosalia, tutti rigorosamente under 10.
Nei loro sguardi, nei loro sorrisi, c'è la Palermo del futuro immaginata, vagheggiata, pensata, auspicata. Gli scatti sono di Riccardo Lupo, cui si deve anche il Festino 2012 in time lapse  visibile sul sito del festino (http://www.festinodisantarosalia.it/389/).
«Il tema di questo festino - dice Riccardo Lupo - è il futuro e a me piace raccontarlo con lo sguardo di un bambino. La mia speranza per questa campagna è di portare un pò di allegria e positività, perchè il momento è davvero difficile per tutti e mi piace pensare che rivedere quella spensieratezza nei visi dei bimbi possa strappare un piccolo sorriso anche a chi in questo momento è alle prese con problemi più grandi».
«Il Festino - dice il direttore artistico, Sandro Tranchina - è una straordinaria occasione per lanciare un tema di riflessione comune. Per questo ci siamo concentrati sull'idea del futuro, nella speranza di condividere un messaggio semplice e al tempo stesso forte e universale, attraverso l'arte e i realizzatori del futuro, i bambini».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati