Sicilia, Politica

Regione, nasce un fondo anti-rischio per i conti

PALERMO. «Al di là del profilo penale posso dire che la spesa dei fondi europei è stata una schifezza. Il sistema dei controlli non ha funzionato». Così il governatore Rosario Crocetta parlando con i cronisti a Palazzo d'Orleans.
Il progetto di Crocetta è di inviare un dirigente della programmazione in ogni dipartimento, e nel caso in cui i singoli assessorati risulteranno inadempienti nella spesa dei fondi Ue saranno «commissariati» dal dipartimento Programmazione che «agirà in modo sostitutivo».
«È chiaro che ciò avrà una ripercussione nella valutazione dei dirigenti», ha avvertito il governatore. Entro la fine dell'anno, la Regione deve spendere 600 milioni di euro altrimenti rischia il disimpegno delle risorse comunitarie.

EX TABELLA H, IN ARRIVO DDL PER ASSEGNARE I FONDI
Il governo si prepara a predisporre dei disegni di legge per risolvere la questione dell'ex tabella H, l'elenco di associazioni ed enti rimasti senza finanziamenti (25 milioni) dopo l'impugnativa della norma da parte del commissario dello Stato. I testi di legge saranno esaminati nella prossima riunione di giunta. Lo ha annunciato il governatore Rosario Crocetta in conferenza stampa.

RENDICONTO REGIONE 2012, RESIDUI ATTIVI PER 15 MILIARDI
Ammontano a circa 15 miliardi i residui attivi, crediti iscritti in bilancio dalla Regione ma non riscossi da almeno dieci anni per sei motivi, principalmente di natura burocratica e procedurale. Il dato emerge dal rendiconto 2012 trasmesso dal governo alla corte dei Conti che domani esprimerà il suo giudizio di parifica sul documento contabile.
Di questi 15 miliardi, quelli ritenuti in sofferenza sono 3,6 mld, per coprire i quali il governo Crocetta ha previsto la ricostituzione del fondo rischi, soppresso dalla precedente
giunta, appostando subito 200 milioni di euro, che diventeranno 300 a partire dal prossimo esercizio di bilancio, per mettere in sicurezza i conti pubblici. Il fondo è previsto da un apposito disegno di legge di assestamento del bilancio approvato dalla giunta proprio alla vigilia del giudizio della Corte dei Conti.

STANZIATI 200 MILIONI PER IL FONDO RISCHI
Alla vigilia del giudizio di parifica da parte della Corte dei Conti del rendiconto 2012 della Regione, il governo ha disposto un disegno di legge di assestamento del bilancio per finanziare il fondo rischi con 200 milioni di euro a copertura delle eventuali mancate entrate relativi ai cosiddetti residui attivi, che secondo la giunta ammontano a 3,6 miliardi di euro.

CROCETTA: "INCHIESTE SONO SOLO PUNTA ICEBERG"
«Penso che le recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto uomini politici siano solo una piccolissima parte delle deviazioni del sistema Sicilia e del sistema Regione. Credo che i coinvolgimenti siano più ampi e riguardino trasversalmente tutte le forze politiche».
Lo dice il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, rispondendo ai cronisti in conferenza stampa. «Il mio non deve essere un atto di accusa - aggiunge - ma un invito alla buona politica. A me interessa il profilo etico-politico».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati