Caltanissetta, toponomastica: bloccato progetto sulla zona industriale

CALTANISSETTA. La commissione trasparenza di Palazzo del Carmine stoppa il progetto della toponomastica della zona industriale di contrada Calderaro e della zona di San Cataldo Scalo. Il progetto per grandi linee prevedeva la collocazione di targhe nelle principali arterie della zona indutriale da dedicare a illustri personaggi vittime della violenza della mafia o personaggi illustri del territorio. La decisione sarebbe stata assunta nell'ottica di un controllo puntuale della spesa, in linea con la spending review attuata dal governo centrale. Il presidente, a nome di tutta la commissione trasparenza, ha fatto sapere che la stessa ha ritenuto doveroso sospendere, per i dovuti chiarimenti, la determina dirigenziale avente per oggetto: «Toponomastica delle zone industriali di contrada Calderaro e San Cataldo Scalo – Impegno di spesa per la fornitura e collocazione targhe viarie». Secondo la commissione la spesa complessiva di 24.000,00 euro destinate alla toponamastica stradale della zona industriale per la collocazione di targhe, rientra nel territorio del comune di Caltanissetta anche se è da considerare parte integrante delle ex aree industriali di Caltanissetta e San Cataldo, per cui tutti gli introiti scaturenti dalla messa in opera della cartellonistica di qualsiasi tipologia non rientrano nelle casse del comune ma sono d'appannaggio dell' ex Asi. S. M.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati