"Sconti on line, il segreto? Stare attenti ai bisogni delle persone"

PALERMO. Cosa ha fatto registrare il successo di una piattaforma come Sconton? Lo spiega uno dei quattro fondatori Antonello Costanzo. «Alla nostra newsletter s’iscrivono almeno 130 persone. Con noi lavorano tante aziende, noi stiamo attenti ai loro bisogni. In Sicilia orientale abbiamo superato il grande competitor nazionale Groupon. Nella nostra regione lavoriamo con le province di Catania, Palermo, Agrigento, Messina, Siracusa e Modica». Tra gli obiettivi c'è quello di varcare lo stretto e puntare soprattutto sulle grandi città come Milano, Roma, Torino, Genova. «Noi puntiamo soprattutto al Centro Italia - continua Costanzo - dove si registrano grandi flussi di acquisti on line. Cercheremo di adottare lo stesso metodo che abbiamo utilizzato per conquistare la Sicilia, appoggiandoci soprattutto con personale valido addetto all'area commerciale». Ma l’azienda tutta made in Sicily è pronta ormai a varcare lo Stretto. «Già copriamo Torino e Napoli e ci sentiamo un'azienda nazionale - spiega Costanzo - il nostro punto di forza sta nell'essere presenti sul posto con i nostri uffici che sono aperti al cliente per qualsiasi bisogno. Chi compra da noi un coupon è tutelato. Cerchiamo di unire l' attività commerciale stando attenti ai bisogni dei consumatori». S.I.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati