Gela, tenta furto in casa e poi fugge tra i tetti: un arresto

Sicilia, Archivio

GELA. Una rocambolesca fuga sui tetti si è conclusa con l’arresto di un romeno di 24 anni. A finire in manette Andrei Stirbu, arrestato dai carabinieri del nucleo radiomobile, mentre insieme ad un suo complice stava per introdursi in un appartamento per saccheggiarlo, approfittando anche dell’assenza dei proprietari. I due malviventi, avevano raggiunto l’abitazione dopo essersi arrampicati nelle grondaie di un edificio attiguo a quello da svaligiare, situato fra le vie Smecca e Mameli. Grazie ad una telefonata giunta al 112, che segnalava la presenza dei due romeni, quando i carabinieri sono giunti sul posto, anche i militari sono stati costretti ad arrampicarsi sul tetto sorprendendo Stirbu sdraiato a terra. Il suo complice, dopo essere riuscito a  fuggire a bordo di una bicicletta, è stato rintracciato in un ovile nei pressi delle campagne di Gela. Stirbu è stato arrestato con l’accusa di tentato furto mentre per il suo complice è scattata solo una denuncia. Al romeno sono stati concessi gli arresti domiciliari in attesa di essere processato per direttissima.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati