Giovedì, 17 Agosto 2017

Rifiuti, accordo per salvare gli addetti Ato

Siglata l’intesa tra Regione e sindacati. Rientrano nel conto anche gli assunti dopo la fine del 2009

PALERMO. Una stretta di mano in attesa di mettere nero su bianco già da lunedì il paracadute per tutti gli oltre 12 mila lavoratori degli Ato e delle imprese che attualmente curano il servizio di raccolta e smaltimento. Governo e sindacati hanno raggiunto ieri l’intesa che permette di scavalcare - sulla carta - il paletto imposto dalla riforma del 2010. Che imponeva, al momento di chiudere gli Ato, di traghettare nelle nuove società di gestione solo il personale assunto prima del 31 dicembre 2009. Ora la tutela è estesa a chi entrato nel sistema entro il 31 dicembre 2012.



UN SERVIZIO SUL GIORNALE DI SICILIA DEL 19 GIUGNO IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook