Stanze pulite e dispensa piena

Esiste un «galateo dello scambio». Piccole regole pratiche per chi si vuole approcciare al mondo dello «Scambio casa» e lo vuole fare per bene. Riguardano principalmente il come dovrebbe presentarsi la propria abitazione all’accoglienza di chi ne farà, seppur per un breve periodo, le sue quattro mura sicure. Ma anche tutti gli accorgimenti da prendere nel rispetto e nell’attenzione dovuta per l’habitat dell’altro. Prima della partenza i viaggiatori instaurano un contatto, un po’ per conoscersi reciprocamente, un po’ per prepararsi a vivere al meglio la casa che li ospiterà.
Una buona accoglienza è alla base di tutto e allora è importante far trovare una casa pulita e in ordine, proprio come si vorrebbe trovare quella nella quale si sarà accolti. È buona regola ad esempio, rifornire la cucina di una piccola dispensa con qualche alimento basilare come pasta, latte, pane e caffè. Saponette nuove in bagno e asciugamani puliti. I letti ben rifatti. Se la casa accoglierà anche dei bambini, gli oggetti contundenti vanno conservati per bene, mentre sarà gradito un giocattolo per farli sentire più a casa. È importante inoltre, che i padroni di casa preparino un elenco dei numeri utili che gli ospiti potranno contattare in caso di emergenza, dall’idraulico al servizio di pronto intervento. Al tempo stesso, il viaggiatore dovrà avere massima cura degli spazi offerti.


AL. SA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati