Case vacanza, vendite e affitti in calo

Sicilia, Economia

MESSINA. Nella seconda parte del 2012 le quotazioni delle abitazioni nelle località turistiche di mare hanno registrato nelle vendite e negli affitti un calo del 6,2%.Si preferiscono le regioni più vicine al luogo di residenza, al fine di poter utilizzare l’immobile non solo durante il periodo estivo ma anche in inverno e durante i week end. A sostenerlo è l'uccifio statistico di Tecnocasa azienda attiva nel settore della compravendita immobiliare. Le quotazioni delle seconde case in Sicilia hanno subito un ribasso del 7%. La provincia di Palermo e quella di Trapani hanno subito il ribasso più forte, nonostante a Castellammare del Golfo e a Scopello la domanda sia sempre sostenuta grazie anche alla presenza di stranieri e alla volontà di imprenditori di avviare attività di B&B. I ribasso le quotazioni alle isole Eolie ed a Milazzo. Gli stranieri prediligono le soluzioni indipendenti, meglio se posizionate in zone tranquille, a volte anche più distanti dal mare ma con vista panoramica. Tra coloro che acquistano nelle località di mare si segnalano russi, tedeschi, inglesi ed olandesi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati