Beltrame, il sogno proibito del Trapani

Il talentino bianconero la scorsa stagione ha messo assieme sedici presenze e nove gol. Faggiano sta provando a vincere la concorrenza

TRAPANI. Nella rosa del Trapani per il prossimo anno troverà posto un attaccante giovane. Il direttore sportivo Daniele Faggiano e l’allenatore Roberto Boscaglia, infatti, sembra proprio che abbiano fatto questa scelta e lo intuisce dai vari nomi che vengono accostati al Trapani in questo periodo.
Si è partiti da Diagne per finire con Melchiorri passando da Doukara e Ciani, semplici meteore nel vortice di nomi. Adesso, però, il Trapani sembra proprio che stia provando a chiudere con la Juventus per l'arrivo del giovane Stefano Beltrame, trequartista ventenne di sicuro avvenire che nel campionato Primavera appena concluso (la Juventus è stata eliminata dal Chievo nella final-eight dopo aver, però, vinto la Coppa Italia) ha messo assieme sedici presenze realizzando nove reti.
La trattativa per avere in granata il prossimo anno Beltrame sembra proprio che sia stata avviata durante la visita lampo di Antonio Conte nella sede dei granata. Ufficialmente il tecnico sculettato ha raggiunto Trapani per una visita di cortesia all'amico Daniele Faggiano, diesse con il quale ha lavorato negli anni passati a Siena. Ma, nel corso dell'intcontro, secondo i "rumors" i tre (era presente anche Boscaglia che ha rinunciato a ritirare il premio del "Golden Gala dello Sport" in provincia di Messina) sono stati affrontati i temi legati ad alcuni giocatori dei bianconeri che, però, hanno bisogno di "farsi le ossa" e, quindi, di giocare, prima di far rientro in casa madre.
Tutto fatto? Non proprio perché da un lato c'è Faggiano che ha chiarito più volte di non essere favorevole ai prestiti "secchi" e dall'altro c'è la concorrenza di più squadre di serie B. Su tutte il Crotone, ma soprattutto la Juve Stabia. Le "vespe" campane, infatti, stanno spingendo fortissimo per chiudere l'accordo e, pur di portare Beltrame a Castellammare, sarebbero disposti ad accettare il trasferimento a titolo gratuito.
Salvatore Di Somma, il diesse della Juve Stabia, sta lavorando su questa pista da diverso tempo ed ha portato avanti la trattativa direttamente con Fabio Paratici superando il Crotone che, invece, pareva in vantaggio fino ad appena quattro giorni addietro.
Adesso l'inserimento dei granata potrebbe rivoluzionare nuovamente la vicenda. Il tutto mentre il giocatore, attraverso il suo procuratore, ha fatto sapere di essere pronto a cambiare squadra pur di giocare con continuità e mettere in mostra tutto il suo potenziale.
Il talentino bianconero la scorsa stagione ha messo assieme sedici presenze e nove gol. Faggiano sta provando a vincere la concorrenza
di ANTONIO TRAMA
TRAPANI. Nella rosa del Trapani per il prossimo anno troverà posto un attaccante giovane. Il direttore sportivo Daniele Faggiano e l’allenatore Roberto Boscaglia, infatti, sembra proprio che abbiano fatto questa scelta e lo intuisce dai vari nomi che vengono accostati al Trapani in questo periodo.
Si è partiti da Diagne per finire con Melchiorri passando da Doukara e Ciani, semplici meteore nel vortice di nomi. Adesso, però, il Trapani sembra proprio che stia provando a chiudere con la Juventus per l'arrivo del giovane Stefano Beltrame, trequartista ventenne di sicuro avvenire che nel campionato Primavera appena concluso (la Juventus è stata eliminata dal Chievo nella final-eight dopo aver, però, vinto la Coppa Italia) ha messo assieme sedici presenze realizzando nove reti.
La trattativa per avere in granata il prossimo anno Beltrame sembra proprio che sia stata avviata durante la visita lampo di Antonio Conte nella sede dei granata. Ufficialmente il tecnico sculettato ha raggiunto Trapani per una visita di cortesia all'amico Daniele Faggiano, diesse con il quale ha lavorato negli anni passati a Siena. Ma, nel corso dell'intcontro, secondo i "rumors" i tre (era presente anche Boscaglia che ha rinunciato a ritirare il premio del "Golden Gala dello Sport" in provincia di Messina) sono stati affrontati i temi legati ad alcuni giocatori dei bianconeri che, però, hanno bisogno di "farsi le ossa" e, quindi, di giocare, prima di far rientro in casa madre.
Tutto fatto? Non proprio perché da un lato c'è Faggiano che ha chiarito più volte di non essere favorevole ai prestiti "secchi" e dall'altro c'è la concorrenza di più squadre di serie B. Su tutte il Crotone, ma soprattutto la Juve Stabia. Le "vespe" campane, infatti, stanno spingendo fortissimo per chiudere l'accordo e, pur di portare Beltrame a Castellammare, sarebbero disposti ad accettare il trasferimento a titolo gratuito.
Salvatore Di Somma, il diesse della Juve Stabia, sta lavorando su questa pista da diverso tempo ed ha portato avanti la trattativa direttamente con Fabio Paratici superando il Crotone che, invece, pareva in vantaggio fino ad appena quattro giorni addietro.
Adesso l'inserimento dei granata potrebbe rivoluzionare nuovamente la vicenda. Il tutto mentre il giocatore, attraverso il suo procuratore, ha fatto sapere di essere pronto a cambiare squadra pur di giocare con continuità e mettere in mostra tutto il suo potenziale.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati