Lavoro, manifestazione dei sindacati a Palermo

PALERMO. Una manifestazione regionale per «Il lavoro, lo sviluppo, le tutele», organizzata da Cgil, Cisl e Uil siciliane, si terrà a Palermo il 6 giugno, alle 9.30, al Teatro Politeama. L'iniziativa si collega e rilancia i temi della manifestazione unitaria nazionale in programma il 22 giugno a Roma, a partire dalla richiesta che il lavoro torni al centro delle politiche economiche a tutti i livelli. Al governo regionale i sindacati confederali chiedono di ascoltare le loro proposte «per costruire insieme - dice un volantino unitario - una strategia sullo crescita, lo sviluppo della regione, il risanamento e le nuove tutele sociali». «La situazione nell'isola - ha detto Michele Pagliaro, segretario generale della Cgil Sicilia, durante una conferenza stampa unitaria per presentare l'iniziativa - è drammatica. Il 47% delle famiglie è in difficoltà; secondo nostre stime su dati della Corte dei Conti in questi anni di crisi sono venuti meno in termini di Pil 16 miliardi, l'apparato industriale si è contratto del 30%. Di fronte a tutto ciò chiediamo al governo Crocetta di aprire il confronto con le parti sociali, andando oltre la discussione episodica e legata all'emergenza». Secondo Pagliaro le direttrici di questo progetto sono tre: «Le risposte all'emergenza sociale con il finanziamento degli strumenti di tutela del reddito; il risanamento dei conti della regione; le iniziative per lo sviluppo produttivo». Per il segretario regionale della Uil, Claudio Barone, «se il Governo regionale avvierà riforme vere, questo sindacato sarà pronto ad appoggiarlo. La Uil non vuole essere contrapposizione ma a sostegno del cambiamento. Con Cgil e Cisl scenderemo in piazza domani per la manifestazione nazionale con gli edili, in forte crisi, e poi il prossimo 6 giugno al Politeama».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati