Edilizia, costruzioni in picchiata nel Nisseno

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Il settore delle costruzioni nel Nisseno è in ginocchio. Le imprese sono in affanno. In provincia di Caltanissetta nel periodo ottobre 2011 – marzo 2012, erano impegnati 3.033 lavoratori edili, 704 le imprese attive, oltre 1 milione le ore lavorate. La massa salari superava abbondantemente 11 milioni di euro. Nel periodo ottobre 2012 – marzo 2013, il numero dei lavoratori attivi è sceso a 2.802, le aziende impegnate nei cantieri dislocati nel territorio provinciale sono 647, la massa salari è scesa di 1 milione di euro. A fornire i dati sono state le segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil. Per domani è stata indetta una giornata di sciopero della categoria edile. Una delegazione di lavoratori edili della provincia di Caltanissetta, partirà alla volta di Palermo per partecipare ad una manifestazione unitaria in programma a Palermo. Ad organizzarla sono le Federazioni Sindacali del settore delle costruzioni, Feneal Uil, Filca Cisl, Fillea Cgil insieme alle associazioni imprenditoriali Ance Sicilia, Aniem Confapi, Cna Costruzioni, Anaepa Confartigianato e Legacoop. Previsto un incontro con il presidente della Regione, Rosario Crocetta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati