Confindustria Sicilia: "Bisogna cambiare rotta"

Sicilia, Economia, Politica

PALERMO. «La riduzione di rating che ha  interessato la Regione siciliana testimonia come le politiche  economiche e industriali della Regione nei decenni passati sono  state poco lungimiranti». Lo dice il vice presidente di  Confindustria Sicilia, Giuseppe Catanzaro.     «Intermediare finanza pubblica per ampliare il precariato è  stato un grave errore e l'abbassamento del rating è l'effetto  conseguente - aggiunge - Auspichiamo che il governo regionale e  il Parlamento siciliano possano invertire la rotta, cambiare  radicalmente la politica economica per creare con urgenza le  condizioni di fiducia per investire in Sicilia e amplificarne la  base produttiva».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati