Tribunali soppressi in Sicilia, Pd presenta ddl per salvarli

Sicilia, Cronaca

PALERMO. Inapplicabilità, in Sicilia, del decreto legislativo 155/2012 sul riordino della geografia giudiziaria che sopprime in tutta Italia circa mille uffici giudiziari fra tribunali, sezioni distaccate e uffici del giudice di pace. È la proposta contenuta nel disegno di legge presentato dalla deputata del Pd alla Camera Maria Greco, che ha fatto proprio il disegno di legge dell'Unione fori siciliani predisposto dall'avvocato Giuseppe Agozzino. Il ddl è stato depositato due giorni fa in aula e oggi pomeriggio sarà illustrato in Commissione, riunita per l'audizione del Guardasigilli Anna Maria Cancellieri. La norma di cui si chiede la non applicazione nell'Isola, che cancellerebbe i tribunali di Nicosia (En), Mistretta (Me) e Modica (Rg), violerebbe le prerogative dello Statuto siciliano. Si tratta delle stesse motivazioni sulle quali si basa l'intervento dinanzi alla Corte costituzionale, che tratterà i ricorso contro il Dl 155/12 il 2 ed il 3 luglio prossimo,  dell'Unione Fori siciliani presieduta dall'avvocato Francesco Marullo di Condojanni e del Consiglio dell'Ordine degli avvocati di Nicosia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati