Tornado negli Usa, ritrova il suo cane durante intervista tv

«Oh, grazie Dio... Pensavo
che avesse ascoltato solo una mia preghiera, invece le ha
ascoltate tutte e due: perchè la seconda riguardava proprio
lui, il mio cane adorato...». Barbara Garcia, un'anziana
sopravvissuta al tornado di Moore, non trattiene le lacrime
mentre abbraccia il suo compagno di vita a quattro zampe, appena
salvato da sotto le macerie di casa
sua. Un ritrovamento emozionante che è andato in onda
praticamente in diretta tv, mentre la signora era intervistata
dalla Cbs News. Una storia che, rilanciata dai social media, sta
emozionando l'America, scossa dalla tragedia di Oklahoma City.
Capelli bianchi, ancora sconvolta, Barbara aveva
accettato di parlare alla giornalista mentre si trovava
praticamente sui calcinacci della sua casa ormai rasa al suolo.
«Stavo tranquilla con il mio cagnolino in braccio, quando ho
sentito arrivare il vento terribile. Allora - racconta - mi sono
rinchiusa in un piccolo bagno, sperando di potermi salvare. Ho
sentito il tetto volare via e il pavimento tremare tutto».
Spiega di essersi salvata grazie a un pezzo di legno e ad alcuni
mobili che l'hanno protetta dai mattoni che volavano attorno a
lei.
«Ma quando è finito tutto, non ho più visto il mio cane,
l'ho chiamato ma non rispondeva. So che deve essere qua attorno,
da qualche parte». E mentre dice queste parole, si avvera
questo piccolo grande miracolo. Una voce fuori camera, esclama:
«Un cane, là sotto c'è un cane». E le immagini subito
"zoommano" su alcuni calcinacci proprio vicino ai piedi della
signora, dove sotto si scorge il muso del suo cagnolino, un
bastardino nero. Sommersa dall'emozione, Barbara comincia a
spostare mattoni, legni e a liberare uno spazio per far uscire
l'animale ancora impaurito, un po' impolverato, malfermo sulle
gambe, ma vivo. Una piccola storia a lieto fine, in una città
che oggi conta ancora morti e feriti.

© Riproduzione riservata