Regione, l’assessore Bianchi: "Escludo manovra correttiva di finanza pubblica"

Sicilia, Politica

PALERMO. «Escludiamo il ricorso a una manovra correttiva di finanza pubblica, probabilmente porteremo in aula un provvedimento per regolare alcune norme ma senza incidere sui saldi di bilancio». Lo dice l'assessore regionale all'Economia, Luca Bianchi, rispondendo ai cronisti in conferenza stampa a Palazzo dei Normanni. Bianchi sottolinea che «la Regione non ha un problema di casse vuote» ma di «poche risorse libere» alla luce dell'impugnativa, da parte del commissario dello Stato, di alcune norme della finanziaria. In totale i fondi “bloccati” dall'impugnativa ammontano a 37 milioni di euro, più 110 milioni di accantonamenti sulla quota di Irpef per il cofinanziamento al sistema sanitario. Un quadro più chiaro, secondo Bianchi, si avrà entro luglio. I conti potrebbero, addirittura, migliorare perchè «in bilancio non abbiamo previsto alcune entrate - afferma l'assessore - come quelle derivanti dal possibile aumento dell'Iva e dalle norme in finanziaria sulle acque minerali e sull'aumento delle royalties per gli idrocarburi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati