Gli ideatori di Sdum: «Pronti ad andare oltre i confini della Sicilia»

PALERMO. Una moneta virtuale tutta made in Sicily. Sdum sbarcherà presto fuori dall’Isola. Si tratta di una invenzione tutta palermitana nata dalle menti di Sebastiano Lipari e Corrado Sansone.
«Siamo partiti a Caltanissetta due settimane fa e contemporaneamente inizieremo la nostra attività anche a Catania - afferma Lipari - Stiamo andando in giro nelle città d’Italia; le nostre future mete sono Roma e Milano. In tre anni vogliamo conquistare il mercato italiano – precisa Lipari - Dovremmo essere orgogliosi che una volta tanto una idea e un progetto tutto siciliano sta prendendo campo nel mercato nazionale ed internazionale. Questa è un’idea che è nata per andare in giro per il mondo e che ha come punto di forza il fatto di essere una vera novità nel mondo del commercio dentro e fuori la rete. Il consumatore ha solo vantaggi, non pagherà mai in rete ciò che vuole acquistare, può andare a verificare il prodotto nel punto vendita, se non lo convince se ne va senza aver spero un euro del suo portafoglio». Tutti i sistemi di vendita in rete si basano su una transazione economica che deve avvenire subito, anche prima di poter visionare il prodotto. Con «Sdum» i possibili acquirenti visionano in loco il prodotto o il servizio e scelgono se acquistarlo o meno.


S. I.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati