Sicilia, Qui Catania

Pari ed emozioni a Torino

CATANIA. Si chiude con un pirotecnico pareggio il campionato di Torino e Catania. Il tecnico dei padroni di casa Giampiero Ventura, decide di rinunciare in partenza a capitan Rolando Bianchi alla sua ultima presenza in maglia granata. Dopo appena 7' minuti ottima ripartenza del Torino, con la palla che giunge precisa sulla corsa di Cerci, bravo a scattare sul filo del fuorigioco e a lasciare sul posto i centrali del Catania. Frison con un'uscita fallosa al limite dell'area impedisce all'attaccante di scuola Roma la conclusione, anche se si guadagna una pericolosa punizione (poi non finalizzata da Caceres) e cartellino giallo. Al primo vero affondo il Catania passa in vantaggio: bella iniziativa di Bergessio che libera Castro sulla destra, il centrocampista argentino lascia sul posto un paio di difensori granata e fornisce appetitoso assist al centro dell'area per l'accorrente Almiron, il quale non deve fare altro che depositare la palla in rete. La ripresa si apre con un regalo di Di Cesare che sbaglia un appoggio e regala  palla al limite dell'area ad Almiron, ma questa volta l'ex viola spreca. L'Olimpico si trasforma in una bolgia al 5' della ripresa, non per il goal del pareggio granata, ma per l'ingresso in campo di Rolando Bianchi al quale Ogbonna cede la fascia di capitano.  
E proprio il neo entrato, dopo appena tre minuti fornisce una splendida palla per l'altro innesto granata Brighi, il quale libera sulla corsa lo scatenato Cerci, il quale con un delizioso diagonale mette a segno la sua settima rete stagionale. L'ingresso di Bianchi, con il suo entusiasmo, porta il Torino a spingere in modo più deciso sull'acceleratore, ma contemporaneamente lascia più scoperta la retroguardia granata. Su di un pasticcio di Ogbonna, Bergessio non perdona e trova un gran tiro dal limite che vale il tredicesimo centro stagionale. Il Torino non riesce a scuotersi, almeno fino a -8 dal termine, quando Rolando Bianchi colpisce un clamoroso palo su assist di Darmian. Passa meno di un minuto e il bomber del Toro sigla la rete dell'addio: assist di Cerci e tap in vincente di Bianchi che sigla il suo 77esimo sigillo in maglia granata andando a festeggiare sotto la curva del Toro. Applausi anche a Gomez, a pochi minuti dal termine, quasi certamente anche lui all'ultimo impegno con la maglia del Catania. Al termine della gara giro di campo tra gli applausi per Rolando Bianchi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati