Disoccupato scomparso da Gela, ha già tentato il suicidio quattro volte

GELA. Da due giorni, a Gela, non si hanno più notizie di un disoccupato, Rosario Migliore, 38 anni. L’uomo, sposato e padre di tre figlie, ha detto alla moglie che stava uscendo per sbrigare una commissione. Migliore, che soffre di crisi depressive, ha tentato il suicidio negli ultimi anni, per ben quattro volte. Due anni fa, in preda alla disperazione, tappezzò la città di manifesti in quanto deciso a vendere “un rene o qualche altra parte del corpo”. Al momento della scomparsa, indossava una maglietta nera, un paio di pantaloncini grigi e un paio di ciabatte.

Alla fine del 2009, il giorno di San Silvestro tentò di gettarsi in mare per morire annegato, perché non era in grado nemmeno di acquistare la bambolina che una delle sue tre figlie gli aveva chiesto in regalo per la befana. I carabinieri lo salvarono e lo aiutarono.  In un’altra occasione, ancora senza lavoro e senza soldi, tentò di lanciarsi dal pilone di un ponte della zona industriale. Anche in quella occasione fu salvato. Sulla scomparsa del disoccupato, indaga la polizia di Gela.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati