Padre Puglisi, il 22 maggio in libreria la biografia del parroco

La vita e il martirio raccontati dal giornalista Deliziosi: ha collaborato col Postulatore

PALERMO. «Pino Puglisi - il prete che fece tremare la mafia con un sorriso»: è il titolo della nuova biografia del parroco di Brancaccio scritta da Francesco Deliziosi, caporedattore del Giornale di Sicilia. Il volume sarà nelle librerie il prossimo 22 maggio per Rizzoli (prefazione di don Luigi Ciotti) e verrà presentato dalle 17,15 dello stesso giorno a Palermo, nella chiesa di San Francesco Saverio all’Albergheria. Relatori don Cosimo Scordato e Giuseppe Savagnone. Moderatrice Alessandra Turrisi. Francesco Deliziosi ha collaborato col Postulatore della Causa, mons. Vincenzo Bertolone, dalla sua nomina, nel 2010, fino al riconoscimento del martirio da parte della Chiesa. Il Postulatore gli ha anche chiesto una testimonianza extragiudiziale, allegata agli atti che hanno poi ricevuto il parere positivo della Congregazione per le Cause dei Santi. Il volume ora pubblicato da Rizzoli, oltre che le tappe della biografia (arricchite da nuove testimonianze), ricostruisce tutto il percorso della Causa e il lavoro della Postulazione, spiegando come si è arrivati a dimostrare che il movente del delitto fu l’odium fidei, l’odio per la fede del sacerdote. Allievo di don Puglisi al liceo, Deliziosi lo ha poi seguito nelle sue esperienze e ha condiviso i tre anni trascorsi a Brancaccio fino al 15 settembre del 1993. E’ stato componente (unico laico) della Commissione diocesana per l’istruzione della Causa. Ha collaborato col poeta Mario Luzi per il suo testo teatrale "Il fiore del dolore" e col regista Roberto Faenza per il film "Alla luce del sole": entrambe le opere sono ispirate alla vita del parroco di Brancaccio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati