Ko a Firenze, Palermo retrocesso

FIRENZE. Dopo nove stagioni nella massima categoria, il Palermo di Zamparini torna in serie B. A condannare aritmeticamente i rosanero è stato l'ex Toni (protagonista dell'ultima promozione deel Palermo nel 2003-2004), che ha firmato l'1-0 col quale la Fiorentina ha sconfitto i siciliani. Con questa affermazione i viola hanno blindato l'Europa League, salutando nel migliore dei modi il pubblico del «Franchi», al termine di un'annata molto positiva: un campionato quasi perfetto per una squadra completamente rivoluzionata, che questa sera tiferà Roma, contro il Milan, sperando ancora nel sogno Champions. Si è chiusa, di contro, amaramente la stagione dei siciliani, per i quali i troppi avvicendamenti in panchina e nel quadro dirigenziale sono stati letali. Nei padroni di casa, orfani dello squalificato Ljajic e degli infortunati Larrondo, Sissoko e Camporese, Vincenzo Montella ha puntato sul modulo 3-5-2, con il trio Roncaglia, Rodriguez, Savic in difesa, con Mati Fernandez a centrocampo, al posto dell'acciaccato Aquilani, e con il duo Jovetic-Toni in avanti. Negli ospiti, orfani dello squalificato Barreto e degli infortunati Ilicic, Fabbrini e Boselli, Beppe Sannino ha confermato lo schieramento 3-5-2, con il trio Munoz, Donati, Von Bergen sulla linea difensiva, con Faurlin in mediana e con l'inedita coppia Dybala-Hernandez in attacco (con Miccoli inizialmente in panchina).
Il primo tempo è stato molto intenso. Al 6' Sorrentino, su un bel cross di Cuadrado, ha anticipato di un soffio Toni; a seguire l'estremo difensore dei rosanero ha detto no a Jovetic. All'8' e al 14' i siciliani hanno risposto: prima Kurtic ha calciato dal limite, senza impensierire Viviano; poi Munoz ha anticipato tutti di testa su corner, spedendo però la sfera sopra la traversa. Al 15' Toni ha sfiorato il gran gol, con una deviazione di tacco al volo; al 17' Munoz si è reso nuovamente pericoloso sugli sviluppi di un calcio d'angolo, risultando però nuovamente impreciso. Il botta e risposta è proseguito al 24' e al 29': prima Sorrentino si è superato su un bel diagonale dal limite di Mati Fernandez; a seguire Pasqual ha sfiorato il palo con una bella punizione. Dopo l'ennesima bella parata del portiere dei rosa, al 31', su una punizione di Jovetic, gli ospiti sono capitolati al 41'. Su un bel cross dalla destra di Cuadrado, Toni ha anticipato Munoz e ha punito gli ex compagni del Palermo. Dopo un primo tempo soleggiato, si è abbattuto sul «Franchi» un violento temporale. In questo nuovo contesto, al 25', Toni ha sfiorato il raddoppio e Munoz, al 35', ha mancato nuovamente l'appuntamento col gol. È terminata così, per 1-0, la sfida di Firenze, che ha condannato matematicamente i rosanero.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati