Il Pd elegge il suo "traghettatore", Epifani diventa il segretario

L'ex segretario della Cgil avrà il compito di «traghettare» il partito verso il congresso di ottobre, come stabilito dall'ordine del giorno approvato dall'Assemblea riunita oggi a Roma

ROMA. Guglielmo Epifani è il nuovo segretario del Partito Democratico. L'ex segretario della Cgil è stato eletto con 458 voti su 593, l'85%, dall'Assemblea del partito, riunita alla Nuova Fiera di Roma. Avrà il compito di «traghettare» il partito verso il congresso di ottobre. Epifani è nato a Roma il 24 marzo del 1950, ed è il primo socialista a guidare il partito. 59 le schede nulle. Il congresso del Pd si terrà «entro ottobre 2013». Lo prevede un ordine del giorno approvato dall'Assemblea quasi all'unanimità, con soli otto astenuti. L'Assemblea, si legge nel documento, dà mandato al segretario di «proporre alla Direzione procedure congressuali all'insegna della collegialità e e della partecipazione».

«Grazie della fiducia. Cercherò di mettercela tutta per fare bene». Lo ha detto il neo-segretario del Pd Guglielmo Epifani subito dopo la sa elezione. «So - ha evidenziato - quanto è difficile il compito» affidatomi ma «mi aiutano esperienza e passione e tutti voi se assieme riprendiamo in mano il futuro di questo partito non per noi ma per i paese». «Da domani - ha concluso - tutti a lavorare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati