Incendia bar per truffare assicurazione, scoperto falso alibi

GELA. Comparso a giudizio per essere stato l'esecutore materiale dell'incendio di un bar (l'High Tech Cafè di Rocco Ascia) su mandato dello stesso proprietario, allo scopo di truffare l'assicurazione, un giovane di Gela, Alessandro Di Fede, ha prodotto, a sorpresa, un alibi che lo avrebbe dovuto scagionare da ogni accusa ma che, ad un attento controllo disposto dalla procura della Repubblica, è risultato totalmente falso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati