Gusto, cultura e tradizioni: boom di sagre a maggio

PALERMO. Gastronomia, folklore e cultura. Sono tante le sagre organizzate in Sicilia a maggio. Si comincia nella vallata maniacese ai piedi dell'Etna dove, il 12 e 13 maggio, si terrà la prima sagra della ricotta. Il 16 maggio, invece, è prevista la sagra del miele a Sant'Angelo Muxaro, in provincia di Agrigento. A seguire, dal 20 al 23 maggio a Vicari, si terrà la sagra del mandorlo, mentre il 29 maggio, a Buseto Palizzolo, provincia di Trapani, avrà luogo la sagra denominata «Chiccassateddi», la seconda sagra della «cassatella» cucinata in brodo o fritta, tipica pietanza dell'agroericino. Per chi, invece, desidera scoprire la terra del sole da un punto di vista culturale (e non solo culinario), si terrà, dal 10 maggio al 6 giugno, la «World of Dinosaurs», una magnifica esposizione di dinosauri a grandezza naturale che si svolgerà presso la Villa Bonfiglio di Agrigento con lo scopo di presentare ai bambini delle scuole elementari e medie i «giganti della preistoria» nel modo che più somiglia alla realtà, nella natura. Un appuntamento da non perdere per il piacere, soprattutto, degli occhi è sicuramente il «Saluto alla Primavera» - primavera barocca ed infiorata, che si svolgerà a Noto (Siracusa), e che si caratterizza per il «Corteo Barocco», con banditori in costume d'epoca, figuranti e sbandieratori che sfileranno per le vie del centro storico, ma, soprattutto, per la via Nicolaci: circa 130 metri di strada infiorata con motivi ogni anno diversi.


FLA. PE.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati