Leggere ma non sui libri di carta E-book mania anche in Sicilia

Un supporto elettronico, simile ad un qualsiasi tablet, che può contenere al suo interno migliaia di titoli diversi. Fra i più venduti a Palermo è Kobo

PALERMO. Il supporto più usato per accostarsi alla lettura di romanzi o manuali nel mondo del web 3.0 è l’e-book reader. Il più venduto a Palermo è Kobo ed è ormai una mania. Questo modello di e-book reader sbarca in Sicilia il 3 ottobre scorso in tutti i Mondadori Multicenter in esclusiva. Da allora più di mille ne sono stati venduti solo nel punto vendita del capoluogo.
«Il Kobo è l’antagonista del Kindle della Amazon – spiega Elisabetta Manuli, responsabile del reparto digitale del Mondatori Multicenter di Palermo -. Il Kindle è stato un fenomeno negli Stati Uniti, mentre il Kobo è stato un fenomeno in Europa. La caratteristica di quest’ultimo è di avere un catalogo integrato, perciò non lo si può paragonare a nessun tablet o ipad, chi sceglie il Kobo lo fa prevalentemente per la lettura».
Il Kobo ha un formato aperto, si possono perciò inserire non solo i classici formati epub ma si posono metter dentro anche altri formati in pdf, jpeg o formato di testo. Rispetto al concorrente Kindle, che ti permette di acquistare solo dal sito di Amazon, con il Kobo si può acquistare sia dal suo catalogo all’indirizzo www.kobobooks.it, che da tutti gli altri siti che vendono e-book.
Ma tutti gli e-book reader hanno una capienza incredibile: sono economici, ecologici, comodi e facili. Migliaia i titoli, pronti per essere letti dovunque e in qualsiasi momento, grazie anche a batterie capaci di un’autonomia di decine di ore. Leggere quello che si vuole quando si vuole e dove si vuole, a casa, seduti in un bar, in una sala d’aspetto, durante un lungo viaggio o semplicemente durante gli spostamenti quotidiani in tram, autobus, metropolitana.
Un e-book con 2 GB di memoria è capace di contenere circa 1.200 libri. Alcuni modelli permettono, proprio come nei libri cartacei, di sottolineare, evidenziare, prendere appunti. I grandi classici sono normalmente disponibili gratuitamente, mentre i libri più nuovi possono essere acquistati a prezzi più bassi di quelli applicati ai libri di carta. Inoltre con gli e-book reader è possibile leggere anche giornali, riviste, fumetti e qualsiasi tipo di contenuto in pdf.
Normalmente si tratta di un supporto con schermo ad inchiostro elettronico. La caratteristica dominante tra i tanti modelli diffusi in commercio è il fatto di avere schermi che creano un basso affaticamento degli occhi. Chi usa l’e-reader di notte, o in condizioni di scarsa luminosità, può trovare più comodo un e-book reader illuminato. Tre caratteristiche saranno indispensabili per il vostro libro elettronico: la possibilità di connettersi tramite wi-fi (o 3G), un cavo di connessione al PC e una scheda di memoria micro SD. I formati degli e-book reader vanno dai 6 ai 9 pollici. Ma quanto è lecito spendere per un eReader? Si può acquistare bene per 80–100 euro. Al di sotto dei 70 o al di sopra dei 130 forse c’è qualcosa che non va.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati