Mettere ordine fa guadagnare: il tesoro degli oggetti dimenticati

Nei nostri appartamenti molta roba abbandonata viene fuori nel corso delle pulizie di primavera. Venderla può far ricavare fino a 4 mila euro. Ecco come

PALERMO. La primavera, si sa, è da sempre tempo di pulizie in casa. A chi non è mai capitato, riponendo quello che nella stagione primaverile ed estiva non si utilizzerà più, di scoprire oggetti che non si pensava più di avere e che impolverati giacciono in cantina. Il sito di e-commerce più famoso del web Ebay ha commissionato una ricerca a TNS1 che traduce quest’abitudine, tutta italiana, in numeri. Gli abitanti del Belpaese posseggono in media 85 oggetti in casa di cui si è dimenticato l’esistenza. Queste cose, rivendute, hanno in media un valore di quattro mila euro. Cifra che può diventare una manna dal cielo soprattutto in tempi di crisi economica.
I «dimenticatoi» casalinghi più comuni sono le cantine, i garage, gli armadi, i cassetti e i ripiani nascosti. Sempre più italiani, soprattutto quelli che hanno un rapporto «amichevole» con l’informatica, scelgono di mettere in vendita questi oggetti nei siti di e-commerce come Ebay, Facile.it, Subito.it.
Negli anni vendere e acquistare on line è diventato più semplice e sicuro visto che di ogni venditore ed acquirente si può visitare il profilo in cui sono stati inseriti i dati e recensioni su passate esperienze di acquisti informatici. I prezzi (secondo i dati forniti da Terapeak e pubblicati recentemente sulla Ebay) sono vantaggiosi per tutti. Si stima infatti che un televisore, come i led di ultima generazione, può far guadagnare oltre 350 euro. Un portatile che magari non si usa più perché ci si è muniti di un modello più moderno può comportare un guadagno di 180 euro. Poi ci sono le marche più ricercate. Da un note book di Sony Vaio si può ricavare fino a 339 euro.
Qualsiasi luogo della casa, facendo pulizia, può rivelare sorprese inaspettate: in cucina possiamo trovare ad esempio un robot tritatutto che si è smesso di utilizzare da anni, che è invece ricercato da un’altra casalinga disposta a spendere meno per un elettrodomestico. Il robot rivenduto può far guadagnare circa 55 euro mentre un servizio di piatti per dodici persone, regalo non gradito di nozze, può trasformarsi in un guadagno di 92 euro.
La camera da letto non è da meno. Nascosto in fondo all’armadio potrebbe esserci il passeggino o il seggiolone utilizzato dai più piccoli di casa, che ancora sembra nuovo. Gli articoli per neonati e bambini come porte-enfants e culle rivenduti possono far guadagnare una media di 127 euro. «Mettere in vendita gli oggetti su eBay è davvero molto facile e consente una visibilità enorme grazie a quasi 7 milioni di utenti unici al mese - scrive Irina Pavlova, responsabile comunicazione di eBay.it -. E ora è possibile caricare le proprie inserzioni non solo dal pc di casa, ma anche tramite l’applicazione mobile, usando un tablet o uno smartphone”. Per chi invece non ha dimestichezza con il pc, ci sono sempre i mercatini dell’usato, organizzati puntualmente in tutte le città siciliane. Nel capoluogo, quello più grande ed antico è quello che sorge nel quartiere Albergheria. Qui è possibile scambiare o acquistare oggetti che non si utilizzano più in casa. Così nelle nostre abitazioni riusciremo a recuperare più spazio. Diventeranno anche molto più vivibili e ordinate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati