Respinte le richieste di Igroia, andrà ad Aosta

Resta confermata la reimmissione in ruolo presso la Procura di Aosta come pubblico ministero. Lo ha deciso il Tar del Lazio

ROMA. Resta confermata la reimmissione in ruolo presso la Procura di Aosta come pubblico ministero di Antonio Ingroia, l'ex procuratore aggiunto di Palermo che aveva preso un'aspettativa elettorale per partecipare alle politiche alla guida del movimento Rivoluzione civile. Lo ha deciso il Tar del Lazio.  Le richieste del magistrato sono state respinte con un decreto cautelare del presidente della I sezione quater del Tar del Lazio, Elia Orciuolo. L'udienza collegiale è stata fissata per il 23 maggio.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati