Crocetta chiude ai Pip: "I deputati non promettano l'impossibile"

Il presidente della Regione dopo i disordini della scorsa notte: "Nessuno ci può chiedere quello che non possiamo fare - ha detto Crocetta - Lo dico a quest'aula e lo dico a chi sta ascoltando fuori dal Palazzo"

PALERMO. Dentro l'aula del Parlamento siciliano il governatore Rosario Crocetta, in un'operazione di verità, avverte che «quei deputati che promettono ai precari ex Pip (tremila persone) la stabilizzazione se ne assumono la responsabilità, perche queste persone non possono essere assunte dalla Regione». E mentre il presidente parla, fuori dal Palazzo decine di ex Pip fischiano e manifestano rivendicando la stabilizzazione. Proprio gli ex Pip la scorsa notte sono stati protagonisti di atti di violenza contro alcuni carabinieri, costretti a sparare colpi in aria per calmare la folla. «Nessuno ci può chiedere quello che non possiamo fare - ha detto Crocetta - Lo dico a quest'aula e lo dico a chi sta ascoltando fuori dal Palazzo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati