E dalla Francia arriva quello che somiglia a una bici

PALERMO. Dalla Francia arriva l'ultima, colorata e giocosa, novità in tema di mobilità eco-urbana. Si chiama «Pibal» ed è la nuova bici-monopattino disegnata da Philippe Starck in collaborazione con Peugeot e con il contributo degli abitanti di Bordeaux. Realizzato da Peugeot Cycles, il primo prototipo è stato presentato a marzo proprio nella capitale france delle bici. L'innovativa creazione è il frutto di una lunga ricerca che ha come fine ultimo quello di pensare al futuro urbano. Per vivere in un luogo più pulito e contrastare l'inquinamento, infatti, sono sempre di più le persone che preferiscono spostarsi pedalando. «Come l'anguilla, ondeggiando e burlandosi della corrente, Pibal risponde a una nuova ergonomia urbana per una transazione laterale che permette di pedalare su un lungo percorso, di pattinare su una strada pedonale e di camminarle di fianco e trasportare un bambino o un carico sulla piattaforma», così la decrive Philippe Starck. «Pibal» sarà distribuita per prima a Bordeaux, per ringraziare i cittadini che hanno contribuito attivamente con le proprie idee alla realizzazione di questa bici-monopattino. Qui il 10 per cento degli spostamenti avviene proprio con la bicicletta, per cui chi meglio di loro poteva ripensare l'ergonomia e la sicurezza dei ciclisti, consentendo di produrre in serie la visione di Starck. FE.C.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati