Palermo, furto nel centro "Padre Nostro"

PALERMO. Un decespugliatore, una bicicletta  elettrica e attrezzi per il giardinaggio e per la manutenzione  sono stati rubati la notte scorsa nella struttura polivalente  sportiva, realizzata dal centro di accoglienza Padre Nostro  dando vita a uno dei sogni che padre Pino Puglisi aveva  coltivato per il quartiere Brancaccio.     «A un mese esatto dalla cerimonia di beatificazione di padre  Pino, - dice Maurizio Artale, presidente del centro - un altro  sfregio viene inflitto alla sua opera, cercando di sfiancare i  volontari e gli operatori che da vent'anni portano avanti il  lavoro da lui iniziato».     «Il centro riesce a offrire numerosi servizi anche grazie ai  tanti detenuti che vi lavorano, scontando la loro pena in  maniera alternativa alla carcerazione. - prosegue - Credo che vi  sia un tentativo di voler screditare il loro lavoro e il loro  impegno; qualcuno vuole rigettare tra le grinfie della mafia  queste persone e quanti si affidano all'opera di padre  Puglisi».     «Continueremo ad avere fiducia negli organismi della  Giustizia, affinchè, - dice - prima o poi, qualcuno venga messo  davanti alle proprie responsabilità». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati