Peugeot, più sportive e raffinate le due nuove versioni della 208

A consolidare il successo del modello 208, a un anno dal lancio, Peugeot presenta un allargamento di gamma in due nicchie, le sportive e le Premium, che seppur contenute nei numeri, danno risposte importanti in termini di prestigio e di utili.
Per gli amanti dell’auto che sa dare emozioni e divertimento ecco la 208 GTi che si colloca al top della famiglia per potenza e prestazioni, raccogliendo l'eredità della prima 205 GTi del 1984, rafforzata nel successo di risultati sportivi e nel consenso degli appassionati dalle versioni 206 e 207 RC.
Esteticamente la vettura evidenzia il suo carattere di compatta-sportiva. La griglia é lucida di colore nero e cromo, il profilo aerodinamico nel sotto scocca, mentre dietro ci sono uno spoiler e un doppio scarico di forma trapezoidale integrato nel paraurti posteriore sportivo. Tocco in più le pinze freno e i loghi sulla carrozzeria in colore rosso.
Tre porte, nell'abitacolo l'indole esuberante è sottolineata dall'atmosfera sportiva impressa dalla selleria ben profilata e  dal piccolo volante. Ottime  le prestazioni con  l'unica motorizzazione turbo a iniezione diretta di benzina da 200 cv. del motore 1.6 che, grazie anche al peso contenuto in 1.160 kg. offrono un più che apprezzabile rapporto peso/potenza - 5,8 kg/cv – e una potenza specifica di 125 cv/litro con la possibilità di raggiungere una velocità di 230 all'ora e di toccare i 100 orari da fermo in 6"8, a fronte di percorrenze medie di 16,9 chilometri con un litro. Performances che si esprimono anche attraverso una coppia di 275 Nm a 1.750 giri e l'ottima fruibilità del cambio a 6 marce. Il motore si sente fluido e dal comportamento simile ad un aspirato. L’ Esp é disattivabile e non si reintegra automaticamente.
Alla stabilità della 208 GTi contribuiscono i pneumatici Michelin 205/45 montati su cerchi da 17 pollici, le carreggiate allargate di 10 mm davanti e di 20 mm dietro, mentre l'efficacia dell'impianto frenante é assicurata dai dischi anteriori ventilati da 302 mm. e da pastiglie speciali.
Rigida ma non scomoda, divertente e sicura, costa  21.950 euro. La versione XY di 208  Peugeot 208 XY punta a soddisfare le esigenze di una clientela che guarda a modelli caratterizzati da costi accessibili, ma che non vuole rinunciare alla esclusività di un auto trendy, ben accessoriate e con finiture di alto livello.
Presenta la dinamicità della GTI, per il look a tre porte, le carreggiate più larghe rispetto alle altre 208 (10 mm in più davanti, 20 mm al retrotreno) e i parafanghi allargati. I cerchi da 17 pollici, dall’aspetto bicolore. La griglia cromata a tre barre orizzontali è esclusiva di questa versione, che esprime personalità con i LED utilizzati per le luci diurne e gli indicatori di direzione.
Interni raffinati e una ricca dotazione con lo schermo touchscreen da 7 pollici e una connettività estesa alle prese jack, USB e Bluetooth, nonché il comodissimo Park Assist. Poi climatizzatore automatico bizona, l’ESP, 6 airbag, il vano refrigerato, la plafoniera a LED e due luci di lettura per i passeggeri.
208 XY verrà offerta solo nella versione 3 porte, ma con i propulsori più performanti della gamma, ovvero il benzina 1.6 16V THP 155 cv. e il turbodiesel 1.6 e-HDi 115 cv. con cambio a sei marce, ma anche il turbodiesel 1.6 e-HDi 92 cv. con cambio manuale a cinque marce o con il cambio robotizzato a sei rapporti.
Il prezzo del 1.6 benzina 8V e-HDi 115 cv. Fap, Stop&Start é 21.200 euro. I diesel: il 1.6 8V e-HDi 92 cv. Fap, Stop&Start 20.350 euro che, con il cambio robottizzato diventano 21.150 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati