Lite Biagianti-Legrottaglie? Solo un pesce d'aprile

E' una leggenda nata su Internet il primo di aprile. Lo precisa la società di calcio, che sulla vicenda ha pubblicato un comunicato sul proprio sito per smentirla ufficialmente

CATANIA. La presunta lite tra due giocatori del Catania, Marco Biaggianti e Nicola Legrottaglie, con bestemmia e lancio di Bibbia, non è avvenuta: è una leggenda nata su Internet il primo di aprile. Lo precisa la società di calcio, che sulla vicenda ha pubblicato un comunicato sul proprio sito per smentirla ufficialmente. «Da due settimane, su Internet - afferma il Calcio Catania - è riportato uno dei 'pesci d'aprilè meno divertenti e più offensivi mai concepiti: pur pesantemente colpiti dall'odioso scherzo, reagendo con equilibrio e grande signorilità, Marco Biagianti e Nicola Legrottaglie si sono affidati al silenzio personale e alla capacità di discernimento dei lettori, che avrebbero potuto facilmente intuire la natura di pessima invenzione della presunta notizia. Così è stato - precisano dal Calcio Catania - al di là di un paio di episodi in cui è emerso un errore di alcuni organi d'informazione che hanno pubblicato il 'pesce d'aprilè tralasciando il fondamentale aspetto della verifica delle fonti. Proprio quando il velo del silenzio sulla vicenda sembrava definitivamente ed opportunamente steso, nel corso della puntata di ieri della trasmissione 'Che tempo che fà, certamente in buona fede, la brava Luciana Littizzetto è stata invece gabbata dal disgustoso 'pesce d'aprilè. Siamo certi - conclude la nota del Calcio Catania - che la stessa intelligente artista saprà rimediare, riscattando l'immagine di due ragazzi sinceramente amareggiati a causa dell'equivoco».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati