Formazione, la Regione premia i virtuosi

Settore rivoluzionato. aggiornamento del personale, nuovi bandi e metodi di accreditamento

PALERMO. Bonus per gli enti che riescono a far assumere i corsisti, premi per le imprese che danno un lavoro agli stagisti e assegni mensili per i praticanti: ecco il nuovo piano da 450 milioni che cambia la Formazione professionale in Sicilia. Previsti nuovi bandi che dovrebbero coinvolgere circa 50 mila giovani e nuovi sistemi per accreditare gli enti. L’assessorato regionale alla Formazione punta al dimezzamento degli enti. «Una rivoluzione» aveva annunciato il presidente della Regione Rosario Crocetta. «Molta pratica e soprattutto un piano che fa entrare i giovani nel mondo del lavoro» spiega il capo di gabinetto dell’assessorato regionale alla Formazione, Olimpia Campo. «Alla base del Piano Giovani - afferma Campo - ci sono circa 280 milioni, come in passato, per i finanziare i corsi. A questi si aggiungono circa altri 170 milioni per favorire l’inserimento nelle imprese dei corsisti e per le altre novità». I dettagli sul nuovo piano sul Giornale di Sicilia oggi in edicola.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati