Ingroia, Sabelli: "Aosta non è una punizione"

Il presidente dell'Anm: "Ci sono realtà serie ed importanti anche lì: si lavora e non è certo un posto dove andare a riposare"

ROMA. «Aosta non è una punizione». Lo sottolinea il presidente dell'Anm Rodolfo Sabelli rispondendo ad una domanda sull'assegnazione, disposta dal Csm, di una sede giudiziaria per Antonio Ingroia, al ritorno dall'aspettativa per motivi elettorali. «Ci sono realtà serie ed importanti anche ad Aosta: si lavora e non è certo un posto dove andare a riposare», ha
detto Sabelli chiarendo di non voler entrare nel merito delle scelte. «I magistrati - aveva premesso - si distinguono tra loro solo per diversità di funzioni, tutti hanno la medesima
dignità». E in ogni caso, «per i magistrati il rientro dal fuori ruolo o dall'aspettativa - ha ribadito - ci sono delle norme del Csm. Si tratta di applicarle».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati