Messina, "non mentì": assolto il boss Graviano

MARSALA. Il boss Giuseppe Graviano è stato assolto dal giudice monocratico di Marsala Roberto Riggio dall'accusa di avere reso, nel 2004, false dichiarazioni sul suo reddito per essere ammesso al gratuito patrocinio. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna del capomafia
palermitano a un anno di carcere. A difendere Graviano, che aveva parlato della sua situazione patrimoniale durante un processo che venne celebrato a Marsala, è stato l'avvocato Francesco Vinci.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati