Scatti di celebrità: il fotografo Starks a Ragusa

In provincia di Ragusa uno dei più famosi fotografi di Hollywood: Julian Starks. La passione per le foto e l’amicizia con la pianista vittoriese Giuseppina Torre.

RAGUSA. Vi sono attimi, sguardi, luoghi che colpiscono la mente andando dritti al cuore, in cui l’unica cosa che si può fare è fermarsi ed immagazzinare quell’immagine con la propria fotocamera. Non importa cosa: può essere un ragazzo che gioca a skateboard a Venice Beach in California o un senza tetto a Roma, una coppia di sposi in Francia o ancora un vicolo di Pompei. Obiettivo: accendere sensazioni in chi li osserva! Julian Starks, originario di Cincinnati, uno dei fotografi più rinomati di Hollywood, decisamente poliedrico vista la sua rinomata esperienza come produttore, regista, scrittore, attore, tra i luoghi ed i volti da raccontare con i suoi scatti ha pensato ora di scegliere la Sicilia ed in particolare la provincia di Ragusa. Complice la fantastica amicizia nata lo scorso anno fra Julian e la pianista vittoriese Giuseppina Torre, che lo sta guidando in questi giorni di permanenza nella nostra isola. Solare, entusiasta di questo viaggio in Sicilia, ci racconta della passione per il suo lavoro e dell’amicizia con Giuseppina, conosciuta la sera in cui lei ha ricevuto gli awards ai Los Angeles Music Awards. “Sono rimasto colpito della sua musica –spiega- e di lei come personaggio tanto che poi le ho chiesto di scattarle delle foto. Il tempo a nostra disposizione era davvero poco ma in una sola mattinata siamo riusciti a fare delle bellissime foto al Walk of Fame e all’interno di un negozio di pianoforti. Lei in abito da sera, splendida!”. 

Starks è la seconda volta che viene in Italia. La prima volta fu due anni fa. “Fotografare qui in Italia è stato diverso che in America. Quando sono venuto la prima volta, ero con due miei amici i quali si sorprendevano nel vedermi gioire nel fare delle foto qui in questa terra fantastica, di cui adoro tutto specie la pasta alla carbonara!”. Ma Julian sta già iniziando ad apprezzare anche la cucina siciliana che l’amica Giuseppina non poteva non proporgli fra le tante cose da “assaporare” in Sicilia, prime fra tutte le focacce. Breve tappa quella siciliana, purtroppo, ma intensa: pochi giorni a disposizione ma che di certo gli permetteranno di poter carpire il vero animo di quest’isola sempre emozionante con il suo Liberty a Vittoria, il barocco a Scicli, i profumi del cioccolato a Modica, le tante chiesette di Ibla. Per Julian un’avventura davvero unica. “Amo viaggiare e fotografare il mondo, è quello che voglio fare anche in futuro: visitare nuovi posti, fotografare animali selvaggi, insomma scoprire nuove realtà”. Starks intanto domani mattina visiterà Palazzo Iacono a Vittoria, dove incontrerà il primo cittadino Giuseppe Nicosia, proseguirà poi il suo tour visitando altre città e poi la partenza alla volta di New York dove lo attende un interessante progetto al quale sta lavorando da tempo, ossia il suo secondo documentario riguardante il delicato tema dell’eroina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati