Cultura, in Tunisia al via "Saperi e sapori del Sud"

PALERMO. Appuntamento con la Sicilia in Tunisia. Gastronomia, conferenze, proiezioni di documentari, artigianato, musica alla scoperta  della storia, cultura e tradizioni siciliane in occasione dell'ottava edizione della manifestazione «Saperi e sapori del Sud»  in programma a Tunisi fino a domenica. L'iniziativa che si è aperta nel palazzo Dar Bach Hamba, nel cuore della medina, è stata organizzata da Mediservices in collaborazione con la Fondazione Orestiadi e con il supporto dell'istituto italiano di cultura e la Regione Sicilia.  
L'appuntamento annuale  che punta sulla conoscenza reciproca tra Sicilia e Tunisia si pone  l'obiettivo di  rinsaldare le relazioni tra le due sponde del Mediterraneo. Al centro della settimana siculo-tunisina una mostra d'arte dedicata a due ceramisti: il monrealese Mario Lo Coco e Chokri Ezzina, un tunisino immigrato a  Palermo. Venerdì, nel  palazzo «Dar Bach Hamba»,  sarà affrontato il tema «i siciliani in Tunisia tra antica e nuova migrazione» attraverso la proiezione di due documentari girati in Tunisia: «Bastava una notte» di   Manuel Giliberti e per la prima volta a Tunisi «Kif  Kif»  di Enrico Montalbano e Laura Verduci, impegnati sul fronte delle migrazioni.
Sabato  alle 20,30 a Gammarth in programma  una serata gastronomica con musica folcloristica e il recital dell'attrice  Lucia Sardo. Infine, domenica, all'Acropoli di Cartagine si terrà il concerto del gruppo siciliano «Unavantaluna».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati