Misterbianco, rapina e sequestro di persona: indagini in corso

CATANIA. Sono in corso indagini da parte dei carabinieri per risalire all'identità dei componenti del commando di otto malviventi che ieri pomeriggio, armi alla mano e con il volto travisato, a Piano Tavola, frazione di Misterbianco, alle porte di Catania, hanno rapinato liquori e vini pregiati in un deposito di bevande alcoliche di contrada Vignale dopo aver sequestrato i dipendenti. La rapina è stata sventata dai carabinieri della Stazione di Belpasso, della Compagnia di Paternò e del Nucleo Elicotteri, avvertiti dal titolare della ditta, arrivato in quel momento sul posto, che hanno arrestato un romeno di 41 anni P. D., che era alla guida di un camion rubato sulla quale i malviventi, dopo aver sequestrato i dipendenti della ditta e averli privati dei telefoni cellulari, avevano caricato alcune casse di merce.     
L'intervento dell'elicottero dei militari ha poi costretto i rapinatori ad abbandonare nei pressi della ditta un altro furgone, con il quale il gruppo era arrivato nella zona.
All'interno del mezzo i carabinieri hanno trovato un semiautomatico Benelli calibro 12 con la matricola cancellata e la canna mozzata, 25 proiettili per pistola calibro 32 SW, alcuni passamontagna, cinque paia di guanti e varie fascette di plastica. Ha dato esito negativo una prolungata battuta dei militari effettuata a caccia dei fuggitivi per buona parte della
notte scorsa, nella quale sono stati impiegati circa una ventina di carabinieri.
Il romeno, arrestato con l'accusa di rapina aggravata e sequestro di persona in concorso, è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza a Catania.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati