Mafia, assoluzione di Romano passata in giudicato

Nessuna impugnazione della Procura della Repubblica e della Procura generale presso la Corte di Appello. A darne notizia i legali dell'ex ministro: "Restituita serenità all'uomo e al politico"

PALERMO. «È passata in giudicato la sentenza di assoluzione nei confronti di Saverio Romano. Nè la Procura della Repubblica nè la Procura generale presso la Corte di Appello hanno infatti proposto alcuna impugnazione, ritenendo evidentemente giusta la sentenza di assoluzione». A darne notizia i legali dell'ex ministro delle Politiche agricole, Francesco Inzerillo e Raffaele Bonsignore.
«Siamo particolarmente soddisfatti - commentano gli avvocati di Romano - perchè le motivazioni della sentenza, che oggi fanno stato, escludono interpretazioni diverse dalla totale estraneità di Saverio Romano alle accuse inizialmente addebitategli e che, dopo dieci anni, restituiscono serenità all'uomo e al politico».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati