Gela, armi e droga in casolare: arrestati due cugini

Nunzio e Luigi Di Noto, di 23 e di 27 anni, nascondevano armi clandestine, munizioni e droga in un loro podere di contrada Burgio

GELA. Due cugini di Gela, Nunzio e Luigi Di Noto, rispettivamente di 23 e di 27 anni, sono stati arrestati dalla polizia perché nascondevano armi clandestine, munizioni e droga in un loro podere di contrada Burgio, nel territorio di Butera. Nel corso di una perquisizione in un casolare semi-diroccato, nella disponibilità dei Di Noto, gli agenti del locale commissariato e della squadra mobile di Caltanissetta hanno trovato e sequestrato un fucile calibro 12 a canne mozze e con matricola limata, 47 cartucce per la stessa arma e una pistola a tamburo arrugginita, che si trovavano avvolti in una coperta di lana, celati in una camera d'aria per camion e sotterrati. In una casa rurale limitrofa sono stati trovati 21 grammi di marijuana. I due cugini sono stati rinchiusi nel carcere di contrada "Balate", a disposizione della magistratura inquirente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati