Incontro Bersani-Berlusconi sul Quirinale, Pd: "Si apre strada di condivisione"

Il vice segretario del Partito democratico ha parlato dopo il confronto tra i due leader: "Il Pd vuole tentarle tutte per eleggere un Presidente della Repubblica che abbia un largo consenso, ma non ad ogni costo". E il segretario del Pdl, Alfano, aggiunge: "Non si è comunque parlato di possibili nomi"

ROMA. È stato un buon incontro però siamo all'inizio». Così Enrico Letta, arrivando alla sede del Partito Democratico, commenta l'esito dell'incontro tra Pier Luigi Bersani e Silvio Berlusconi.«Bisogna che si parta da una larga condivisione. Monti è d'accordo e oggi mi sembra che il Pdl si muova su questa strada». «Il Pd vuole tentarle tutte per eleggere un Presidente della Repubblica che abbia un largo consenso,» ma «non ad ogni costo».
Bersani, invece, si è fatto sentire attraverso Twitter: «Noi siamo a disposizione, ma no a governissimi», ha scritto il segretario del Pd. Il segretario del Pd, Pier Luigi Bersani, incontrerà giovedì il leader della Lega Roberto Maroni per un confronto per cercare una personalità condivisa come nuovo presidente della Repubblica.
ALFANO: "NON SONO STATI FATTI NOMI". Quella che verrà scelta per il Colle «deve trattarsi di una personalità di indiscusso prestigio e di riconosciuta competenza istituzionale. Durante l'incontro non sono stati fatti nomi di possibili candidati». Lo afferma il segretario del Pdl Angelino Alfano, in una nota al termine dell'incontro tra Silvio Berlusconi e Pierluigi Bersani. 
INTANTO M5S OCCUPA IL SENATO. La seduta dell'Aula del Senato dedicata alle comunicazioni del governo sulla Tares si è conclusa, ma i senatori del M5S sono rimasti al proprio posto. Giornalisti e fotografi sono stati fatti uscire dall'Aula.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati